Le squadre dei baby e junior infioratori si preparano per le fasi operative delle infiorate di Spello edizione 2018. Giovedì 24 maggio nella sala dell’Editto del palazzo comunale di Spello si è svolta la tradizionale cerimonia di “investitura” dei gruppi infioratori speciali dell’Istituto Omnicomprensivo G. Ferraris di Spello: l’Accademia dei boccioli, il gruppo di avviamento che comprende gli infioratori quasi certamente più piccoli del mondo, i bambini di 5 anni dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia, e gli Studenti in fiore, cioè i ragazzi della scuola secondaria di primo grado, dai 10 ai 14 anni.

L’orgoglio di partecipare a quello che è l’evento più radicato nella comunità di Spello viene costantemente alimentato sin dalla tenera età dall’Associazione degli infioratori, che da alcuni anni, su iniziativa del microbirrificio DieciNove di Spello, consegna agli Studenti in fiore una maglia ufficiale nota come “maglia d’autore”, in quanto disegnata ogni anno da un artista diverso. Nel 2018 la maglia d’autore è stata disegnata da Ferruccio Ramadori, noto pittore umbro, originario di Scheggino ma perugino di adozione, che ha conquistato la critica italiana, e non solo, per lo spiccato talento di armonizzare nella sua opera sempre nuovi codici espressivi per cogliere le dimensioni dell’avventura esistenziale… L’Accademia dei boccioli riceve, invece, la maglietta d’ordinanza con tanto di logo, su iniziativa della società Lechler.

Ma il ruolo dei giovanissimi (circa 500 su 2000 spellani) nell’ambito delle Infiorate non finisce qui. Oltre a partecipare ufficialmente al concorso delle infiorate nella categoria che gli è stata dedicata, quella degli Under 14, alcuni ragazzi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto G. Ferraris partecipano attivamente anche alla promozione dell’evento: da due anni, infatti stupiscono turisti provenienti da tutto il mondo illustrando loroin italiano, inglese e francese come viene realizzata un’infiorata. Due gli appuntamenti con la Lectio magistralis degli studenti del Ferraris di Spello: venerdì 1 e sabato 2 giugno al Museo delle infiorate dalle 10,30 alle 12.